Category Archives: Senza categoria


Orwell

“Circus dogs jump when the trainer cracks his whip, but the really well-trained dog is the one that turns his somersault when there is no whip.”

post coitum electionis

Ciò che doveva essere è stato. Nulla di più.
Solo un leggero troppo peso di voti sul PdL che non mi sarei aspettato, ah già, ma io sono un inguaribile ottimista. Cosa se ne deduce? Da che? Dalla putrefazione del PD solo tanto tanfo. Che poi il dieci per cento degli elettori abbiano votato la lista [...]

Vota Antonio, vota Antoniooo….

Credo che tutti abbiano più ragione di me. I loro discorsi sono così perfetti, autoreferenziali. Nessuna sbafatura relazionale. Monadi autarchiche di senso. La ragione prevede l’uso massivo della logica e la logica, se funziona, è padrona del campo. Regina Terrae. L’uso massivo della Logica da parte di tutti gli schieramenti è tale che alla fine, [...]

Le bleu du ciel

Le blue du ciel

Il risucchio dell’alta pressione
strappa lo sguardo fittile
da eroe greco morto
silhouette nera su fondo rosso
dal marciapiede logoro della quotidianità
riconosco l’abbagliante sfolgorio
dell’avventura nel celeste concavo
invernale
ma dov’è la tensione viva dell’essere
la torsione estrema del colpo
caricato
l’eterna ricerca della reliquia sacra?
Il troppo ossigeno mi stordisce
la troppa luce mi abbacina
il mio cuore è fiacco
la mia anima rinsecchita
basta appena [...]

L’unica lista buona è quella della spesa (se ti rimangono dei soldi per farla).

In breve, inutile dilungarsi su particolari inutili, queste saranno le peggiori elezioni che si siano svolte in Italia. Almeno per ora, ma nel fututo potremmo vederne anche di peggio.
Nessuno dei vari schieramenti si prende la briga di accennare almeno uno straccio di programma… una idea appena un po’ brillante. C’è poco da essere brillanti: qui [...]

Anno nuovo… post vecchio

Due anni fa scrissi un post che, non so per quale motivo, non pubblicai. Visto che in realtà copre benissimo la situazione attuale ( perché, signori miei, il problema è sempre lo stesso, ma non se ne parla mai ) lo rimetto in lettura adesso, buon anno a tutti.
New year tale

AUGURI :*

Dopo aver tentato inutilmente a causa di notevoli sfighe varie di cambiare, direi rinnovare (termine ora assai in voga), il blog e accedere a nuove features che mi solleticavano un minimo di creatività eccomi qui esattamente al punto di partenza ma con il solito anno in più sulle spalle.
Ho fatto decisamente fiasco anche stavolta.
Chiudo l’anno [...]

Il Tempo e la Necessità

Questo blog ha i giorni contati. Ormai è asfittico, manca l’aria tra le righe boccheggianti. Non ha più alcun senso, alcuna utilità non mi rappresenta più, non rappresenta più niente, non procede più da nessuno stato d’animo sentito. E’ una secca insidiosa, un amore passato dall’aroma attraente di melanconia decomposta: attira solo le mosche che [...]

Dieci miti da sfatare sul Capitalismo

Myth 1. Under capitalism, anyone who works hard can become rich
The capitalist system will automatically provide wealth to hard-working individuals. Workers unconsciously formed an illusory hope, but if it does not come to fruition, they will be blaming themselves only. In fact, under capitalism, the probability of success, regardless how [...]

… il problema non è la caduta.

E ci tengo a sottolineare che il peggio sta già accadendo qui e ora. Come in Argentina il modo di fare è lo stesso. Ora in Val di Susa delle forze di occupazione paramilitari stanno sciamando nella valle travolgendo tutto ciò che incontrano. Se questo è il senso che date alla parola paese democratico allora [...]